L’installazione di un ascensore è nei vostri programmi? Volete conoscere cosa dice la normativa e quali documenti sono necessari? Scopritelo con Amca Elevatori, la miglior risposta per un impianto ascensori a regola d’arte a Verbania.

Molto spesso, quando si affronta un’installazione, gli interrogativi più importanti rischiano di non ottenere la giusta risposta se l’azienda ascensorista individuata non dimostra la massima competenza e professionalità, non solo tecnica. Inoltre, dietro ad una norma e alla sua corretta applicazione, c’è sempre la sicurezza delle persone, forse il valore più importante. È giusto ricordare che il mancato rispetto delle regole ricade sui proprietari dell’immobile; un motivo in più per prestare attenzione e magari ricontrollare l’impianto ascensore esistente con un occhio più consapevole ed attento ed evitare conseguenze serie ed indesiderate.

Amca Elevatori si occupa da tre generazioni di mobilità multidirezionale ponendo la sicurezza al centro di ogni sua azione, dalla consulenza al post vendita. Se intendete installare un nuovo ascensore a Verbania o farlo controllare sotto gli aspetti normativi e di sicurezza, la conoscenza delle principali regole è la base mentre Amca Elevatori la risposta professionale ad ogni vostra richiesta di approfondimento. Sia che voi siate amministratori o condomini alla prese con l’installazione di un ascensore a Verbania, vi consigliamo di leggere questa breve guida.

 

Cosa dice la normativa riguardo al collaudo ascensori

Fatta l’installazione di un ascensore, la normativa prevede il collaudo dell’impianto.

collaudo ascensori verbaniaIl collaudo dell’ascensore è una prassi obbligatoria la cui regolamentazione è contenuta nella direttiva 2014/33/UE e nel DPR 162/99. Prima di tutto è necessario ribadire che il collaudo dell’ascensore – nel nostro caso privato come, ad esempio, quello condominiale – appena installato assolve ad uno scopo importante ovvero “l’accertamento dell’idoneità dell’impianto a svolgere le funzioni per le quali è stato realizzato in condizioni di sicurezza e conformemente alla norma“.

Il passaggio mette in piena luce il concetto di sicurezza a cui tutta la normativa tende ovvero il punto di riferimento che non deve mai essere dimenticato durante qualsiasi accertamento. Il collaudo ascensori non va confuso quindi con il classico passaggio formale e burocratico; al contrario, è una prassi concreta ed effettiva e deve essere svolta con professionalità. Ad occuparsene, infatti, deve essere un ingegnere abilitato o un ente accertatore al quale è affidato il compito di verificare e dare esito finale al controllo. A fine processo e in caso di esito positivo, l’ingegnere notificato o l’ente rilascerà l’attestato UE e il numero di identificazione che verrà riportato a lato della stessa marcatura UE. 

Il collaudo dell’impianto può anche essere effettuato direttamente dall’azienda installatrice, qualora questa sia munita di un certificato di conformità ai requisiti specificati nell’allegato XI della direttiva 2014/33/UE (conformità basata sulla garanzia totale di qualità più esame del progetto per gli ascensori). Amca Elevatori possiede questa certificazione e quindi può collaudare in autonomia gli impianti senza il bisogno di rivolgersi a terzi. 

Attenzione: dopo l’operazione di controllo, il proprietario dello stabile deve comunicare al Comune competente l’avvenuto collaudo dell’ascensore entro e non oltre 10 giorni dalla data della dichiarazione di conformità UE dell’impianto, includendo nella comunicazione l’indirizzo dell’edificio dove si trova l’impianto, la ragione sociale della ditta di installazione ascensori, alcune caratteristiche della macchina, la copia della dichiarazione di conformità, l’indicazione dell’azienda. manutentrice cui sono affidati i controlli periodici e dell’organismo notificato incaricato di eseguire le verifiche ispettive biennali sull’impianto.

In caso di esito negativo, il collaudatore, avendo accertato che le criticità sono al momento irrisolvibili, rilascerà un certificato di non collaudabilità dell’impianto ascensore. A quel punto l’installatore potrà richiedere una nuova verifica di collaudo. Nell’attesa del nuovo appuntamento, le criticità emerse dovranno naturalmente essere risolte.

Per l’installazione e il collaudo dell’ascensore a Verbania, affidati ai professionisti di Amca Elevatori. 

L’ente accertatore può procedere al collaudo ascensori vero e proprio solo dopo aver esaminato tutti i documenti necessari per la messa in esercizio dell’ascensore privato. Vediamo quindi quali documenti indispensabili per iniziare la fase di collaudo di un ascensore privato.

 

Quali sono i documenti necessari per il collaudo degli ascensori?

L’ingegnere o l’organismo notificato chiederà all’azienda installatrice e al proprietario dello stabile privato o al rappresentante dello stesso una serie di documenti necessari per procedere con l’emissione del certificato di collaudo dell’ascensore. 

I documenti da consegnare a seguito del collaudo dell’ascensore sono:

  • la dichiarazione di conformità alle norme armonizzate;
  • la relazione tecnica contenente disegni piante ed elevazioni, schemi elettrici e idraulici;
  • i certificati per i componenti di sicurezza;
  • il certificato UE di tipo dell’ascensore modello, qualora l’ascensore sia stato progettato e fabbricato in conformità a un ascensore modello sottoposto all’esame UE del tipo;
  • la dichiarazione di conformità dell’installazione alla regola dell’arte – DM 37/08;
  • le istruzioni di uso e manutenzione, incluse quelle di emergenza.

Non sempre, purtroppo, viene fatta la giusta chiarezza al momento della richiesta della documentazione; si verificano anche casi limite in cui non è nota l’obbligatorietà di esporre in cabina la marcatura CE e il numero di identificazione ottenuto a seguito del collaudo. Un ascensore che non riporta la marcatura CE completa in cabina è un impianto non a norma. La marcatura CE non può essere rimossa e né tantomeno andare persa pena il rifacimento di tutta la pratica con tutte le conseguenze del caso. 

Per non rischiare brutti inconvenienti, a Verbania affida ad Amca Elevatori l’installazione e il collaudo ascensori

 

Visite manutentive periodiche: Amca Elevatori si occupa di ascensori a Verbania

Come abbiamo visto, l’indicazione dell’azienda che si occuperà delle visite periodiche di controllo all’impianto ascensore è un dato che dev’essere necessariamente riportato nella comunicazione per la messa in esercizio dell’impianto trasmessa al comune competente. Scegliere il partner è quindi importante per garantire che l’impianto sia seguito a regola d’arte anche dopo il collaudo.

Manutenzione-ascensore

Da tre generazioni, Amca elevatori si occupa di mobilità ovvero di installazioni e collaudo ascensori, anche a Verbania. Scegliere Amca Elevatori comporta molti vantaggi:

  • affidabilità – la lunga esperienza e la territorialità, attraverso due sedi strategiche, permettono ad Amca di essere efficace e tempestiva al momento della chiamata;
  • offerta multimarca – Amca Elevatori esegue manutenzione e offre assistenza su impianti elevatori di qualsiasi marca e modello;
  • sicurezza elevata – Amca Elevatori conosce e segue scrupolosamente tutte le normative del settore; l’azienda è parte di Impianto Sicuro, il primo consorzio che raccoglie le eccellenze del settore nel nome della sicurezza a 360 gradi;
  • magazzino interno – per offrire tutti i ricambi necessari in tempi rapidissimi;
  • ufficio tecnico interno – per un ascensore su misura con il supporto di un team professionale dedicato.

Per installare e collaudare il tuo ascensore a Verbania clicca qui e affidati ad Amca Elevatori.