Prendersi cura del proprio ascensore è fondamentale per allungare la sua vita, ma soprattutto per mantenerlo sicuro e confortevole nel tempo. Le attività che garantiscono queste indispensabili caratteristiche devono essere svolte da personale certificato e regolarmente formato. I tecnici di AMCA Elevatori sono in grado di occuparsi della manutenzione e assistenza ascensore a Como, qualsiasi sia la marca e il modello. 

Manutenzione-ascensoreQuesto è possibile grazie all’esperienza nel settore di oltre 60 anni e alla formazione multimarca che i manutentori seguono costantemente. Proprio per l’importanza di queste attività, la legge italiana prevede una normativa di riferimento che, tra le altre cose, specifica l’impossibilità di utilizzare l’ascensore in caso questo risulti insicuro durante i controlli. 

La manutenzione e l’assistenza ascensore però sono interventi profondamente differenti tra loro. In particolare, per quanto riguarda la manutenzione bisogna differenziarne sempre due tipologie: 

  • Ordinaria
  • Straordinaria

A seconda della tipologia cambiano le mansioni dei tecnici ma soprattutto le scadenze degli interventi. Cerchiamo di fare chiarezza su questo importante aspetto che riguarda la manutenzione e l’assistenza ascensore e vediamo le differenze tra gli interventi ordinari e straordinari. 

 

Manutenzione ordinaria e straordinaria: differenze e scadenze

Come anticipato, gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria prevedono diversi tipi di attività. Ad accomunarle, invece, è il fatto che in entrambi i casi c’è l’obbligo di rivolgersi ed affidare queste mansioni a personale regolarmente abilitato. Affidandoti ad AMCA Elevatori per la manutenzione e l’assistenza del tuo ascensore a Como avrai la garanzia di rispettare tutti i requisiti richiesti dalla norma. 

Inoltre, il nostro personale specializzato  sono in grado di redigere un piano di manutenzione dell’ascensore personalizzato frutto di una minuziosa analisi delle caratteristiche dell’impianto e delle esigenze degli utenti finali. In questo modo si avrà la garanzia di un servizio dedicato e di qualità. 

Prima di affidare l’incarico alla ditta responsabile della manutenzione è importante capire le differenze tra la manutenzione ordinaria e straordinaria per capire quale pacchetto di servizi fa più al caso nostro. Vediamole qui. 

 

Differenze tra manutenzione ordinaria e straordinaria 

manutenzione-ascensori-comoLa manutenzione straordinaria ha natura correttiva e si rende necessaria nel momento in cui vengono rilevati particolari malfunzionamenti dovuti a componenti che risultano usurati, rotti o danneggiati. O ancora nel caso in cui si rendesse indispensabile un ammodernamento ascensore o la sua intera sostituzione.

Nell’ambito della manutenzione straordinaria il personale di AMCA Elevatori si occuperà di: 

  • Analizzare lo stato dell’impianto
  • Individuare la causa del malfunzionamento 
  • Sostituire i pezzi danneggiati
  • Verificare che l’ascensore torni a funzionare perfettamente

Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, invece, il discorso cambia completamente. Questi interventi hanno natura preventiva e vengono studiati su misura del singolo ascensore in fase di manutenzione preventiva e vengono programmati secondo un piano di interventi preventivamente condiviso con il proprietario. A differenza della manutenzione straordinaria, che non può essere programmata perché legata a malfunzionamenti o danni imprevisti, queste attività devono essere svolte obbligatoriamente ogni sei mesi. 

Durante la manutenzione ordinaria, i tecnici di AMCA Elevatori si occuperanno di verificare: 

  • l’integrità e l’efficienza dell’ascensore
  • lo stato di conservazione delle funi 
  • l’isolamento dei circuiti 
  • il corretto funzionamento dei dispositivi di sicurezza
  • le condizioni del vano corsa
  • la funzionalità degli impianti di allarme

A regolare gli interventi di manutenzione ordinaria c’è una legge ben precisa. Vediamo quali obblighi sancisce verso il proprietario dell’impianto. 

 

Manutenzione: la normativa

La normativa di riferimento è l’art. 15 del dpr 162/99. Questa legge stabilisce:  

  • l’obbligo per il proprietario, o l’amministratore condominiale nella veste di responsabile, di rivolgersi a una ditta regolarmente certificata;
  • l’esclusione di qualsiasi attività svolta da terzi;
  • l’obbligo di effettuare un intervento di manutenzione ordinaria almeno ogni 6 mesi. 

La normativa per la manutenzione ordinaria ha l’obiettivo di mantenere funzionante e sicuro l’impianto e rappresenta l’opportunità per il proprietario di tenere sotto controllo il sistema riducendo al minimo le spese per interventi imprevisti di riparazione.  

 

AMCA vuol dire fiducia 

Oltre a controllare che la ditta a cui ci si rivolge sia regolarmente certificata, il proprietario dell’ascensore deve poter creare un rapporto di fiducia con i manutentori. AMCA Elevatori vuol dire fiducia perché dal 1959 è il punto di riferimento per gli ascensori a Como di aziende e privati. 

Grazie all’esperienza decennale e alla competenza multimarca possiamo intervenire durante la manutenzione straordinaria del tuo ascensore per dargli nuova vita. Rendi il tuo ascensore più sicuro e accogliente, scopri i servizi di ammodernamento AMCA.